Organi socialiManifestoAttivitàArchivio
Contatti

[02/03/2015]
Seminario di Studio "Quali culture per quale Paese"
[16/03/2012]
Presentazione del Libro "Dc: il partito che fece l'Italia" di Paolo Messa e Giovanni di Capua
[21/07/2010]
Progetto Mode
[14/09/2008]
Tavola rotonda "Quale agenda politica per il Paese?"
[03/06/2008]
La società civile per la democrazia e le pari opportunità in Europa (seminario conclusivo)
[07/04/2008]
La società civile per la democrazia e le pari opportunità in Europa
[13/03/2008]
"La volpe e il leone" Presentazione del libro del Sen. Marco Follini
[06/09/2007]
Quale Partito Democratico?
[15/06/2007]
"Il posto dei cattolici" Presentazione del libro del Sen. Luigi Bobba
[16/04/2007]
Seminario "Legge elettorale e riforma costituzionale"
 
Tutte le news

Europe for Citizens

.identità

.dialogo

L'Associazione Identità e Dialogo muove da una valutazione, condivisa da molti, relativa alla limitata importanza che nel nostro Paese viene riservata alla formazione ed alla selezione della classe dirigente.
In questo campo Identità e Dialogo intende definire percorsi e contesti formativi con il coinvolgimento diretto di fondazioni a carattere nazionale e regionale che perseguono, tra gli altri, l'obiettivo di conservare e sviluppare il patrimonio ideale delle aree culturali e delle tradizioni di pensiero politico-sociale che hanno contribuito alla definizione della Costituzione repubblicana.
L'iniziativa si propone di facilitare la formazione di persone libere ed orientate al dialogo. Libere, perchè radicate in tradizioni culturali vive nel Paese,
legate idealmente al patrimonio di esperienze, di valori e di prassi che hanno già dato prova di sé nella costruzione delle istituzioni e nella definizione del senso di appartenenza alle comunità locali e nazionale. Orientate al dialogo, perché accomunate dal senso profondo della concezione della democrazia fissata dalla Costituzione repubblicana: non una “tecnica sociale”, una procedura legale per affermare il proprio modo di concepire l’uomo e la società, applicata senza un interesse autentico per chi ha opinioni diverse dalle proprie; ma una concezione del vivere comune che ricerca ed afferma una “comunione” tra diverse identità, affermate e riconosciute come luogo di costruzione di comunità e come strumenti di dialogo, secondo una apertura critica alla realtà personale e sociale.

Visita i link :

" 1- Il Codice di Calmadoli"